DIALOGHI - nuovo albuom di Roberto Bisegna

Progetti

 

Dialoghi (il nuovo disco di Roberto Bisegna)

 

Dialoghi è la fotografia di un periodo che racchiude importanti esperienze, un momento di coscienza, ideale per comunicare serenamente con tutte le musiche, intese come emozioni. È parlare con il proprio strumento e con i suoi colleghi, e quindi con gli stili che essi rappresentano, dalla musica classica, attraverso il jazz, la musica leggera, per viaggiare verso assenze di definizioni. Dialoghi è tutto questo, è voler discorrere con le opere di due grandi musicisti e compositori, Pat Metheny ed Ennio Morricone, per cercare di imparare da loro per continuare il cammino che porta a migliorare. È dialogare con i musicisti che hanno partecipato al progetto, che lo hanno completato con le loro interpretazioni, intese anch’esse come emozioni.

Concerto di presentazionone del nuovo cd di Roberto Bisegna

Roberto Bisegna: chitarra classica - basso elettrico
Francesco Di Cicco: produttore, arrangiatore, chitarre
Luciana Martini: voce
Stefano Indino: fisarmonica
Fabrizio Pierleoni: basso fretless
Luca Di Berardino: chitarra elettrica

Visual design: Roberto Falco
Foto: Myriam Fossellini

Il disco Dialoghi di Roberto Bisegna è disponibile in download digitale su:
iTunes ACQUISTA /ASCOLTA
Amazon ACQUISTA /ASCOLTA

 
» POEMOTUS 1915

Poemotus 1915 è la prima video-poesia che commemora il Centenario del terremoto del 1915 che colpì l’Italia Centrale il 13 gennaio di quell’anno causando trentamila vittime. L’intenzione poetica che si fonde tra immagini, parole e musica, trae spunto dal Kintsugi, una tecnica giapponese che permette di riparare con l’oro o l’argento fuso oggetti rotti, trasformandoli in un qualcosa di pregevole, con la consapevolezza che la ferita o la crepa sanata dal metallo pregiato attribuisca un valore sia estetico che interiore. Allo stesso modo scavando nella memoria si recuperano i cocci dispersisi nel tempo, e riassemblati per ottenere un’identità nuova, preziosa e più forte, mostrando – senza patemi – tutti i segni dell’imperfezione. A ragione si può sostenere che dal terremoto, nasce l’imperfezione, dall’imperfezione una nuova vita.

terremoto-avezzano-poemotus-1915SCHEDA
Titolo: Poemotus 1915 | Genere: videopoesia | Anno produzione: 2014 | Luogo: Alba Fucens Italia| Lingua: Italiano, Inglese e Spagnolo |Testo poetico: Dimitri Ruggeri | Regia e montaggio: Marco Di Gennaro | Interprete e voce: Giuseppe Ippoliti | Musica composta ed eseguita: M° Roberto Bisegna | Traduzione inglese: Gianluca Mirizio | Adattamento Inglese: E.P. | Traduzione spagnolo: Karolina Rosado | Ringraziamenti: Soprintendenza beni architettonici e paesaggistici per l'Abruzzo, Regione Abruzzo - Abruzzo Turismo, Comune di Avezzano - Istituzione "Centenario del Terremoto della Marsica 13 gennaio 1915 – anno 2015"
www.dimitriruggeri.com
www.robertobisegna.it
www.popact.info

 

IL PROGETTO DEL CENTENARIO
[...] L'opera che ha la durata di circa un minuto fa parte di un progetto multimediale più ampio che prevede la realizzazione, nel corso di tutto il 2015, di una serie di video dedicati alla commemorazione del terremoto.
Per l'occasione gli autori, originari della Marsica, hanno scelto di lanciare ufficialmente il loro prodotto artistico sul web, il 13 gennaio 2015, lo stesso giorno del disastroso sisma che causò trentamila vittime nel 1915.
Il video, autoprodotto, senza alcun contributo pubblico, ha anche la finalità di valorizzare il territorio attraverso questo genere cinematografico di nicchia che si avvale, come detto, della poesia come elemento trainante.

Nel dettaglio, le scene sono ambientate in un suggestivo borgo medievale, distrutto proprio dal sisma del '15 e situato a ridosso di Alba Fucens (AQ), un noto sito archeologico di epoca romana.

Il progetto, per raggiungere un pubblico più vasto, prevede la versione in lingua italiana, inglese e spagnola; per quanto riguarda le principali firme autoriali, il testo è stato curato da Dimitri Ruggeri, la regia e montaggio da Marco Di Gennaro, l'interpretazione e la voce da Giuseppe Ippoliti e la musica composta ed eseguita dal M° Roberto Bisegna.

E' d'obbligo ricordare infine che il testo poetico è tratto da un adattamento dell' incipit del libro Soda Caustica. Poesie per il Centenaro del Terremoto del 1915 di Dimitri Ruggeri che risulta essere la prima raccolta in versi in lingua italiana dedicata al terremoto del 1915; l'opera ha una pregevole prefazione curata dal poeta Lello Voce e una autorevole nota di commento di Alessandro Fo dell' Univ. Di Siena.
Scarica il libro gratuitamente

 
» Status d’amore, l’assenza genera l’essenza. Silloge di poesie ed Audiobook
status d'amore audiobook

Libro & Audiobook
Titolo: Status d'amore
Autore testi: Dimitri Ruggeri
Colonna sonora: Roberto Bisegna
Voce recitante: Corrado Oddi
Critica al testo: di Vittoriano Esposito
Critica all'audiobook: Maurizio Narcisio

Distribuzione Digitale: GOODmood Edizioni Sonore
ISBN: 9788862773607
approfondisci su facebook

[...] In questo viaggio impervio ma affascinante ci viene in aiuto la musica del maestro Roberto Bisegna, che fin dai primi accordi di chitarra classica riesce a definire una dimensione d’ascolto cadenzata e mai invadente, nella quale si inserisce la lettura dell’attore Corrado Oddi, voce narrante profonda ed evocativa. (stralcio del commento critico di Maurizio Narcisio) continua a leggere.

Estratti della colonna sonora (senza voce recitante) - Strumenti usati: chitarra classica, violino, violoncello e flauto traverso

  • Brezza Nera - Il Bello che in te sprigioni
  • Nuvole di Ciliegio
  • Parlerò di carne
  • Ricordami
  • Sempre l'amicizia - Leggera e assente
  • Status d'Amore
  • Stella Cadente

Musicisti in ordine alfabetico
Bisegna Roberto – Chitarra Classica
Cardilli Federico – Violino
De Angelis Giuliano - Violoncello
Spera Rossana – Voce
Tiberti Annalisa – Flauto Traverso

Richiedi l'Audiobook

in formato digitale su iTunes store (scaricando l’applicazione)
in formato digitale su Audible.de

Registrato e mixato nello studio privato di Florindo Cimei
Prodotto e realizzato da Dimitri Ruggeri www.dimitriruggeri.com

 

Progetto Status d'Amore - Interviste. Interpreti Corrado Oddi (voce recitante) - Roberto Bisegna (autore della musica)

Lascia un commento

 
» 27 Aprile. Fusione tra musica e parole

spettacolo27 APRILE
Testi di: Federico Del Monaco
Musiche di: Roberto Bisegna
Durata: 35 min

27 aprile, fusione tra musica e parole, dove le note e le sillabe si accordano e permettono uno sviluppo intenso ed armonioso. La storia di un personaggio e delle sue radici non sono che lo spunto per raccontare un universo storico che a molti appartiene, di gioie, speranze e sofferenze. Siamo in Abruzzo, nel 1913, quando Renato scrive la sua prima lettera ad Angela. Ne seguiranno altre nello scorrere della sua esistenza, tutte il 27 aprile. Il ragazzo si farà uomo ed infine vecchio, esternando attraverso le sue memorie lo sfondo sociale di una generazione che ha visto guerre, fame, sogni e delusioni. La struttura del lavoro permette una rappresentazione dal vivo trascinante ed avvolgente, dove la curiosità diviene dolce e amara comprensione, soprattutto grazie al ritmo della musica. Essa è capace di esaltare alcune parti del testo e di relegarsi, a volte, ad umile sottofondo che come una mano invisibile rende magica la narrazione.

Questo spettacolo è attualmente disponibile e realizzabile dal vivo.
Per maggiori informazioni potete utilizzare la pagina dei contatti.

ESTRATTO 1
Avezzano dei Marsi, domenica 27 aprile 1913
Cara Angela, manca appena un'ora all'inizio della festa... ai fuochi che si accendono all'imbrunire, lungo i bordi delle strade, con la speranza di ingraziare qualche spirito della fortuna e dell'abbondanza... si aggiunge, per tutto sopraffare, il nostro appuntamento.

Tema della Festa pt.1
Chitarra Classica: Roberto Bisegna
Flauto Traverso: Ludovico D'Ignazio
Vibrafono: Maurizio Di Berardino
Violino: Federico Cardilli

ESTRATTO 2
Manfredonia, 27 aprile 1914
… spero davvero di poterti vedere, una volta tornato al paese.
Mi hanno detto che qualche volta torni, che per te le radici sono importanti...
Ma mi hanno detto anche tante altre cose, a cui non voglio pensare.
Come già ti dissi, esattamente un'anno fa, io spero.
Mi manchi.

Tema del Viaggio
Chitarra Classica: Roberto Bisegna
Flauto Traverso: Ludovico D'Ignazio

ESTRATTO 3
Roma, 27 aprile 1977
…ma una cosa la devo confessare, per questo oggi, già quasi ubriaco, sotto il sole che picchia, sto mentalmente scrivendo questa lettera. Farlo praticamente, con le mie callose mani tremolanti, sarebbe voler troppo.
Confesso!
Il 27 aprile del '13 aspettai Angela Fiore... non ebbi il coraggio di...
…sempre allora pensai che se avessi amato Angela come mi aspettavo che fosse AMARE, avrei vissuto con la forte consapevolezza di me, che mi avrebbe salvato da qualsiasi ostacolo. Nella mia presunta scarsezza di cuore riscopro ora vecchio, più di un mio errore...

Tema delle Confessioni
Chitarra Elettrica: Luca Di Berardino
Basso Elettrico: Roberto Bisegna
Batteria: Maurizio Di Berardino

 

 

Roberto Bisegna, dalla Marsica alla Germania chitarra in spalla...

Progetti

Video Intervista a Roberto Bisegna  

Il contagio delle idee, la Marsica che non ti aspetti a cura di Cristina Di Pasquale
5 Marzo 2015 - video: Marsica News